La mente e il cibo

Alimentazione e
psichiatria a Cagliari

Non si può parlare di salute senza parlare di alimentazione. La mia linea di intervento in questo ambito non è da intendersi nel senso della prescrizione dietetica tradizionale, che quando mira semplicemente alla perdita di peso appare spesso fallimentare e talvolta anche poco salutare. 

Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo

Il cibo come alleato

È necessario ripristinare un rapporto corretto con il cibo, che ogni volta che viene ingerito diventa parte di noi: delle nostre cellule che a miliardi si rinnovano ogni giorno nel nostro corpo e che comunicano tra di loro tramite vie di segnale che possono funzionare correttamente solo in presenza dei giusti nutrienti.

La regola fondamentale non è seguire programmi dietetici basati sulla restrizione delle calorie e delle scelte alimentari, ma ritornare a mangiare in modo equilibrato i cibi che madre natura ha creato per noi. La letteratura scientifica più recente è estremamente ricca di prove relative ai profondi benefici per la salute connessi a questo stile di alimentazione.

Spesso è necessario intraprendere un profondo percorso di rieducazione, che conduca verso gli antichi saperi legati al cibo e che riattivi gli innati programmi di auto-regolazione alimentare propri di ogni essere vivente, uomo compreso.

Alimenti veri per una salute migliore

L'importanza dei micronutrienti nella dieta naturale

L’assunzione massiva di cibi lavorati e industriali distorce i naturali sistemi regolatori dei segnali fame-sazietà, fornendo nutrienti scarsi e incompleti, incapaci di donare un senso di appagamento duraturo e in larga misura dannosi per il benessere globale, psichico compreso. 

Solo gli “alimenti veri”, assunti proprio come la natura li ha pensati per noi, forniscono la giusta combinazione di macronutrienti (carboidrati, proteine, grassi) e micronutrienti (vitamine, minerali, oligoelementi e antiossidanti), essenziale per ridonare al cibo il suo senso naturale e profondo: quello di nutrire donando energia e non, come sempre più spesso accade nel nostro attuale contesto sociale, di ammalare.

È inoltre possibile sfruttare il cibo per migliorare la salute mentale secondo i principi di quella branca della psichiatrica denominata “psichiatria nutrizionale”. Questa scienza insegna come annoverare nel piano di cura psichiatrico particolari alimenti ed integratori, per contribuire in modo mirato al trattamento di specifici squilibri psichici.